Il gusto dell’amarena selvatica

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

4,99

Acquista prodotto

Descrizione

Il gusto dell’amarena selvatica di Ludovico Alia

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1149 KB
  • Lunghezza stampa: 270
  • Editore: Edizioni Esordienti E-book (29 febbraio 2016)
  • Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
  • Lingua: Italiano
  • ISBN: 978-88-6690-301-7

Descrizione prodotto

Sinossi

Elena e Luca, due giovani sposi, perdono il lavoro e, per sbarcare il lunario e pagare le rate del mutuo, decidono di tentare la strada delle esibizioni sessuali a pagamento su un sito internet dedicato. La strada scelta, e dettata dalla necessità, li aiuterà a scoprire attitudini sessuali opposte e tuttavia incredibilmente coincidenti, che forse mai sarebbero sbocciate in un rapporto di coppia in situazione normale.
L’atteggiamento di Luca è definito cuckoldismo: egli prova piacere, infatti, nel vedere la propria compagna, della quale è sinceramente innamorato, posseduta da altri uomini, ai quali egli la “concede” di sua spontanea volontà, ed Elena, dal canto suo, prova il desiderio di fare sesso con altri uomini e di esibirsi di fronte al marito e ad altre persone.
In pochi mesi, i due si rendono conto dell’esistenza di un mondo celato agli occhi di molti, e vivranno avventure molto particolari, che faranno crescere la loro consapevolezza di avere scelto il giusto compagno di vita. Incontreranno persone differenti per estrazione sociale ed educazione, legandosi in particolare a Sergio, un ricco signore che cela un profondo dolore nel suo cuore e che trarrà un grande conforto dalla loro amicizia.

1 recensione per Il gusto dell’amarena selvatica

  1. Valutato 5 su 5

    Il libro di Ludovico Alia, “Il gusto dell’amarena selvatica”, è senza ombra di dubbio, adatto esclusivamente ad un pubblico adulto. In tutti i sensi.
    Conoscendo a grandi linee l’asticella qualitativa che la Casa Editrice EEE, nella figura dell’editore stesso signora Piera Rossotti, pone ad altezze interessanti, non nego la curiosità avuta ad approcciarmi alla lettura di questo romanzo erotico, anzi, altamente erotico, che l’autore è riuscito a vedersi pubblicato. E ho capito quasi immediatamente il perché della sua pubblicazione.
    Il gusto dell’amarena selvatica è un bellissimo romanzo scritto, a mio gusto di lettore, benissimo.
    A suo tempo ho personalmente letto molti libri di questo genere e questo romanzo di Alia è indubbiamente tra i più interessanti e piacevoli tra i tanti che ho avuto l’opportunità di leggere.
    Pur non mediando mai con le parole usate per descrivere, anzi, per mostrarci, esplicite “performances” sessuali tra le più variegate e bizzarre, mai e poi mai, paradossalmente, l’autore cade nella volgarità così frequente ed endemica nelle descrizioni di scene “Hard” in testi similari.
    Posso altresì affermare che la vera colonna portante della trama è una bellissima storia d’amore, che ho assaporato quasi avvolto in un clima fiabesco. Un controcanto avvincente e vincente.
    Bravissimo Ludovico Alia a tratteggiare splendidamente Emma e Luca, i protagonisti, donando loro veridicità e profondità nel loro viaggio alla scoperta di se stessi e alla misura reale del loro rapporto di coppia. Intrigante, spiazzante e delicato il rapporto tra i due protagonisti e i molti personaggi che si intersecano in questa tratta del loro viaggio alla scoperta della loro vera essenza.
    Tra tutti lo “zio Sergio”, co-protagonista di ogni loro avventura alla scoperta della vera misura della loro sessualità di coppia.
    Già nella premessa Alia chiarisce subito che il romanzo tratta di cuckoldismo, cioè del desiderio di un partner di agevolare e assistere con piacere intimo alle avventure sessuali che lo stesso suo partner intrattiene, complice, con altri sconosciuti.
    E’ quindi un romanzo di esibizionismo e voyerismo e, trattando di questo, strizza inesorabilmente l’occhio ad ogni lettore che altri non può essere che un voyeur di ogni scena, trama e storia a loro offerte dall’autore.
    Quando però ho esordito dicendo che Il gusto dell’amarena selvatica è un libro per un pubblico adulto, sottintendevo anche, se non soprattutto, una maturità a discernere emozioni e sentimenti dall’educazione e dall’addomesticamento morale e sociale che gioco forza a tutti è stato in qualche misura inculcato.
    Il romanzo richiede, e stimola, una apertura mentale e morale scevra di giudizi precostituiti perché, alla fine, si parla di amore e di rispetto per la natura più profonda di ognuno.
    Voglio concludere queste mie righe di plauso al romanzo in oggetto riportando delle frasi che l’autore fa dire emblematicamente a Luca, il protagonista maschile de Il gusto dell’amarena selvatica:

    “(…) questo scritto è la descrizione più sincera della vita di coppia di amanti, che ha anteposto l’amore reciproco a qualsiasi cosa. Alla famiglia di origine, ai parenti, agli amici falsi o veri che fossero, al denaro. Se riuscisse per un attimo soltanto ad aprire la sua piccola mente riuscirebbe a intravedere un urlo d’amore in queste righe, vergate con il sangue, con le lacrime, e con tutta l’anima in possesso di ogni singolo essere umano. (…) Questo è un messaggio di amore, è dire TI AMO nel modo più rumoroso possibile (…).”

    E così, davvero, è.
    La vera volgarità, permettetemelo, traspare palesemente quando l’amore, in ogni sua forma, viene calpestato e non rispettato, magari in nome proprio di un presunto amore o di una convenzionale moralità a volerlo suffragare.
    Nel romanzo Il gusto dell’amarena selvatica questo non accade e non viene permesso.
    I miei complimenti a Ludovico Alia per la profondità della sua penna capace.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

dieci − uno =

*