Uccidi Cenerentola

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

4,99

Acquista prodotto

Descrizione

Uccidi Cenerentola di Miria Spada

Dettagli prodotto

  • Formato: Formato Kindle
  • Dimensioni file: 1113 KB
  • Lunghezza stampa: 242
  • Editore: Edizioni Esordienti E-book (25 giugno 2017)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN: 978-88-6690-398-7

Descrizione prodotto

Sinossi

Amelia ha quarantatré anni, una vita perfettamente incastonata nella città in cui vive, sposata con due figli e lavoro part-time di impiegata. I suoi giorni si susseguono uguali e senza scosse, scanditi da una protettiva, semplice quotidianità.
Un giorno, una telefonata inaspettata le fa conoscere Armando, lasciato dalla moglie e vittima di solitudine e tormento. Inizia così un rapporto telefonico denso di comprensione e confidenze dove vige il patto non detto dell’anonimato.
Armando capisce che in Amelia brucia ancora il desiderio di sentire emozioni che da anni non riconosce più e, forte della fiducia che si è conquistato, la convince ad un incontro in una stanza buia. Buia perché Amelia sa di non essere più una donna attraente e non vuole essere giudicata. Ma anche Armando ha qualcosa da nascondere, un motivo per cui non vuole essere visto…

1 recensione per Uccidi Cenerentola

  1. Valutato 5 su 5

    Oliviero Angelo Fuina

    “Uccidi Cenerentola” è la storia di una donna, Amelia, ma potrebbe essere la storia di moltissime altre donne che si sentono ingabbiate in una vita inappagata e dietro le sbarre di un matrimonio insoddisfacente con un marito che risulta essere ormai uno sconosciuto prepotente e insensibile. Spesso, per aver creduto nel mito inculcato del “Principe azzurro” che, ovviamente, non esiste.
    Una lettura che scorre fluida e leggera pur non disdegnando molteplici riflessioni che sanno colpire come un pugno allo stomaco, soprattutto in merito a certi moralismi di facciata e a quelle convenzioni sociali quanto meno ipocrite.
    Il personaggio Amelia è reso altamente credibile dalla bella penna di Miria Spada e ogni sua debolezza o rivalsa è vissuta dal lettore con sincero piacere catartico. Vero che a volte può ricordare l’inflazionata saga delle cinquanta sfumature cromatiche o meno e che Amelia potrebbe vestire adeguatamente i panni di una eroina di Von Masoch, ma la vera trama portante è la realizzazione femminile di donna e madre che urla la propria dignità di esistere in ogni riga di questo interessante romanzo.
    Un romanzo che si fa leggere via via sempre più golosamente e con crescente curiosità, immedesimandoci con la protagonista così fragile e così donna. L’evolversi della storia è altamente intrigante e induce in profonde riflessioni, spesso opportune, concludendosi con inaspettati colpi di scena che ribaltano tutto ciò che avevamo supposto leggendo. Geniale!
    Anticipo che può far male, il finale, e può farlo in più modi ma proprio per questo va letto e assaporato fino all’ultima parola. Un romanzo che consiglierei di leggere a tutti gli uomini per un minimo di presa di coscienza su dinamiche di violenza attuali, purtroppo all’ordine di quasi tutti i giorni sulle pagine e le notizie di cronaca.
    Per questo, oltre che per il bel romanzo che ha scritto e ci ha proposto, il mio grato plauso a Miria Spada è incondizionato.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciannove + nove =

*