Crea sito

sillogi poetiche

I vincitori del Concorso per Sillogi Poetiche

concorso poesia logo

di Andrea Leonelli

Anche il lavoro della giuria è finito e siamo giunti al termine di un percorso di valutazione delle sillogi che ci ha portati a decretare i vincitori.
Ricordo a tutti che le sillogi sono state proposte ai giudici in forma anonima e nessuno di noi ha saputo i nomi degli autori partecipanti. Tranne l’editore, nessuno dei componenti della commissione, chiamata a valutare le opere pervenute, ha potuto comporre il binomio autore-silloge.

L’opera di valutazione dei giudici è stata attenta e ponderata e i risultati hanno dato origine al giudizio finale che vede due poeti giungere, alla fine, al conseguimento del premio.

A tutti coloro che non vedono il loro nome fra i vincitori consiglio di non smettere comunque di scrivere perché, anche fra i non presenti sul podio, c’erano poeti di valore con una loro particolare voce e una loro espressività poetica.

Ma iniziamo con i premiati, partendo dal secondo classificato, una sorpresa per tutti in questo campo della poesia anche se non lo è in altri campi: Marina Atzori.

La sua silloge “Nubi Spettri e Mulini a vento” è composta da poesie scritte in un linguaggio attuale, quasi quotidiano, come l’esprimersi della vita di ogni giorno e rende, attraverso le sue costruzioni, l’idea di una personalità riflessiva e attenta. Si dimostra intimamente consapevole di ciò che la circonda e ha ben chiaro in mente, anche se le scaturisce spontaneo, uno stile linguistico personale. Diretta e incisiva, ci porta a vedere il mondo attraverso la sua sensibilità fine e ricercata anche se, dicevamo, immediata e naturale.

Vincitore del gradino più alto del podio è stato Oliviero Angelo Fuina, un poeta singolare con uno stile definito e, se vogliamo, dal gusto un po’ retrò. Fa della metrica, precisa e puntuale, uno dei punti di forza del suo essere poeta e propone, con eleganza e garbo, composizioni simili ad arabeschi sulla pagina. I contenuti, introspettivi, ma non esclusivamente concentrati sul “sé”, affascinano il lettore e lo conducono, attraverso un linguaggio a volte sottilmente pungente, fino alla fine di un percorso che, definito anche nel titolo della silloge, “Poesie Uroboriche”, ritorna, ciclicamente al suo inizio.

Due sillogi di indubbio valore che presto riceveranno pubblicazione e che spero il pubblico dei lettori saprà apprezzare per il loro contenuto.

Ott 13, 2016

188_poesiaLa poesia è tutta intorno a noi

Talvolta, in modo del tutto erroneo, si pensa che il fattore poetico debba essere relegato ad attimi particolari, magari significativi ed emotivamente coinvolgenti. Tuttavia, volendo ben vedere, le emozioni possono scaturire, del tutto impreviste, in situazioni anomale e forse anche fuori contesto. Partendo da questo presupposto, diventa evidente che ciò che emoziona noi non è detto che debba suscitare turbamenti in altri. Oppure, ciò che altri ritengono coinvolgente, non è detto che debba essere altrettanto interessante per noi.

Quindi cosa scatena il fattore poetico? E cosa può essere definito come “poesia”?

Il nostro concorso ha evidenziato diverse particolarità che sottolineano l’evolversi della poesia stessa, il suo divenire più “sociale” e più portata verso l’ambiente che ci circonda, verso il disagio che le problematiche moderne creano all’essere umano e al suo rapporto con gli altri. Per questo motivo, le parole di Andrea Leonelli, presidente della giuria che presiede il concorso EEE, diventano ancora più significative.

 

di Andrea Leonelli

Come presidente di giuria di questo concorso, il concorso EEE per sillogi poetiche, devo dire che ho notato una cosa piuttosto significativa: moltissimi dei poeti presenti in rete hanno partecipato con entusiasmo, lanciandosi in questa avventura con coraggio e determinazione. La qualità delle sillogi pervenute era abbastanza elevata. Ci sarà forse ancora da lavorare, per alcuni di loro, sulla presentazione grafica e, anche, sull’esposizione del contenuto, a volte basta un sinonimo per cambiare completamente la tonalità di una frase.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i contenuti e la forma erano abbastanza originali ed espressi quasi sempre in maniera corretta. L’originalità nello stile, la scelta dei termini e la presentazione degli argomenti sono stati normalmente di buon livello, anche se, in alcuni casi, un maggiore rigore (forse anche una maggiore esperienza) avrebbe giovato ai testi sottoposti a giudizio.

Molte delle sillogi presentate hanno dimostrato come in tanti abbiano effettivamente capito quanto sia necessaria una certa maturità per pubblicare con un editore di provata serietà, soprattutto rispetto ai tentativi di molti altri che pubblicano solo sul web, senza mettere in gioco se stessi e le proprie capacità. Pubblicare libri non sempre è come esternare sui social. Dunque plauso e lode a tutti coloro che hanno provato e che, spero, continueranno a farlo, cercando di migliorare se stessi e il proprio stile.

L’argomento preferito dai nostri partecipanti è stato, oltre all’introspezione, tipico “piatto forte” della sensibilità degli autori di poesie, il mondo che ci circonda, con molti che hanno parlato della vita di oggi e delle problematiche sociali (con la trasposizione poetica delle notizie di attualità). Sembra infatti che la maturità dei poeti emergenti abbia raggiunto il punto in cui si sposta lo sguardo da dentro sé per volgerlo all’esterno. Infatti, è diventato per molti chiaro che l’interazione sociale è anche causa di quegli stati d’animo che spingono a comporre poesie per esternare un disagio o, semplicemente, un pensiero. Come dicevamo però, il cavallo di battaglia dei poeti è e rimane l’amore in ogni sua forma: raggiunto, perso, negato, vissuto o immaginato. Tuttavia non è mancata l’introspezione, attraverso la quale, impressa su carta, si esplorano gli animi dei poeti.

Con la possibilità di pubblicare gratuitamente e con la possibilità di avere un supporto da una casa editrice come EEE, non ci saremmo potuti aspettare di più e di meglio dai poeti di tutta la rete. I vincitori di questo concorso spero saranno felici di avere ottenuto per le loro sillogi l’approvazione di un marchio come quello di questa casa editrice che, seppur piccola, sta diventando un sinonimo di garanzia di qualità per gli scritti che propone.

Set 29, 2016

concorso poesia logo

Quarta edizione del concorso EEE per gli autori “non ancora famosi”

EEE-book indice un concorso per la selezione di sillogi poetiche.

1) La partecipazione è gratuita; ogni autore può partecipare con una sola silloge.

2) Le sillogi, in formato .doc/.docx e .odt (no pdf), carattere Times New Roman 12, dovranno essere composte da un minimo di 30 a un massimo di 50 poesie e inviate in allegato a una mail indirizzata a [email protected]; la mail dovrà obbligatoriamente contenere nome, cognome, indirizzo, data di nascita dell’Autore, nonché la dichiarazione che l’opera inviata è frutto del suo ingegno ed assolutamente inedita (anche su internet). Le sillogi non rispondenti ai requisiti richiesti non verranno prese in considerazione.

3) La Giuria sarà composta dai poeti: Andrea Leonelli (Presidente), Elisabetta Bagli, Gastone Cappelloni, Maurizio Donte, Andrea Tavernati e dall’editore Piera Rossotti Pogliano; il giudizio è inappellabile e il premio, in mancanza di opere valide, può non essere assegnato. I giurati esprimeranno in modo autonomo le loro valutazioni e, in caso di parità, prevarrà il voto del Presidente della Giuria.

4) Tra le opere pervenute entro il termine improrogabile del 15 settembre 2016, saranno scelti tre vincitori; la proclamazione avverrà entro il 31 ottobre 2016, tramite comunicato sul blog della Casa Editrice, la pagina Facebook di Edizioni Esordienti e del Rifugio degli Esordienti, nonché tramite i principali gruppi FB dedicati all’e-book; i vincitori saranno inoltre avvertiti via mail.

5) Il premio consiste nella pubblicazione gratuita, con regolare contratto, dell’opera in formato e-book per tutti e tre i vincitori, a cui si affiancherà, solo per il primo classificato, anche la pubblicazione cartacea (20 copie gratuite per l’Autore). Gli e-book saranno distribuiti su tutti i webstore raggiunti dalla piattaforma StreetLib Publish (ex Stealth), https://www.streetlib.com/it/publish/, l’edizione cartacea tramite il sito www.edizioniesordienti.com e tramite Amazon.it.

6) Tutto quanto non specificato nel presente Regolamento è a discrezione della Giuria.

Informativa per la tutela della privacy (Legge 675/96 Art. 10)- I dati indicati saranno oggetto di trattamenti informatici o manuali esclusivamente nell’ambito delle nostre iniziative. Il trattamento verrà effettuato in modo da garantire la riservatezza e la sicurezza. I diritti dell’interessato sono quelli previsti dalla citata Legge.

L’invio del materiale richiesto per il concorso dichiara l’implicita accettazione del bando in tutte le sue parti e l’accettazione del trattamento dati come da informativa sulla Privacy.


Concorsiletterari.net banner

Mar 07, 2016
  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Il materiale pubblicato è copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.

  • Privacy e Cookie policy

    Privacy Policy
  • Informazioni

    Edizioni Esordienti E-book di Piera Rossotti
    Strada Vivero, 15
    10024 Moncalieri - Torino

    [email protected]
    P.E.C. [email protected]

    011-6472110 - ore ufficio

    Partita IVA 10585010019
    Cod. Fisc. RSSPRI51R68L445X
    REA TO-1145737