La nascita di una scrittura

La nascita di una scrittura

La nascita di una scrittura

Di Salvatore Romano

Salgo in mansarda a rifugiarmi dalle distrazioni e dai rumori della vita.

Vengo qui a prendere ispirazione; a vivere vite non mie o semplicemente ad ascoltare un po’ di musica.

Sulla destra, appese alle pareti, la vanagloria di uno scrivano, menzioni e poco altro, finanche qualche premio, evidenziate in cornici artigianali. Dietro di me, su di un comodino adibito a podio, riposa la vecchia e gloriosa Olivetti M40: mi copre le spalle e mi ripara dagli spifferi della grammatica. Ha ben speso la sua vita e i suoi tasti hanno catturato mille e mille versi ma ora, saggia, vecchia e canuta riposa i martelli e la tastiera non li aziona più.

Ecco, mi siedo. Accendo il Pc, guardo la M40 a chiedere conforto. Aspetto che lo schermo prenda vita e mi dia il modulo su cui sciorinare parole e verbi. Do inizio alla musica prediletta e come al solito cedo il passo a Mozart. Sono pronto.

Alle prime note inizio la scrittura. Mi vengono dei versi dolorosi e si imprimono con forza quasi a precorrere il parto ma poi si dipana una storia amorosa, forse tragica o forse no. Chissà? Non ho un metodo, una scaletta. Lascio che le emozioni prendano il sopravvento e si vestano di parole.

Sarà una raccolta poetica o un romanzo?

O magari un matrimonio tra i due grandi attori della scrittura. In verità mancherebbe il terzo attore, il teatro. E però ho già dipinto questo trittico letterario e con dolore l’ho disperso tra Case Editrici diverse. No, non credo che lo farò mai più. E dunque ritorno alla scrittura libera da lacci e lacciuoli. Sia quel che sia.

Riscrivo altri versi in quest’opera senza titolo, ma non riesco a imprigionarli nella loro struttura poetica e, come sempre o quasi, le frasi si riprendono uno spazio scenico tutto loro e soverchiano i versi. Che faccio? Anarchia? Dittatura? No, questa volta non farò da censore e lascerò che tutto si srotoli come aggrada a Lei, la scrittura.

Convivranno assieme prosa e poesia. Sarà un romanzo vestito con la poesia.

Sta nascendo –ALMANACCO DI UN AMORE VENEZIANO-

Lascia un tuo commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

quattro × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.