188_poesia

La poesia è tutta intorno a noi

188_poesiaLa poesia è tutta intorno a noi

Talvolta, in modo del tutto erroneo, si pensa che il fattore poetico debba essere relegato ad attimi particolari, magari significativi ed emotivamente coinvolgenti. Tuttavia, volendo ben vedere, le emozioni possono scaturire, del tutto impreviste, in situazioni anomale e forse anche fuori contesto. Partendo da questo presupposto, diventa evidente che ciò che emoziona noi non è detto che debba suscitare turbamenti in altri. Oppure, ciò che altri ritengono coinvolgente, non è detto che debba essere altrettanto interessante per noi.

Quindi cosa scatena il fattore poetico? E cosa può essere definito come “poesia”?

Il nostro concorso ha evidenziato diverse particolarità che sottolineano l’evolversi della poesia stessa, il suo divenire più “sociale” e più portata verso l’ambiente che ci circonda, verso il disagio che le problematiche moderne creano all’essere umano e al suo rapporto con gli altri. Per questo motivo, le parole di Andrea Leonelli, presidente della giuria che presiede il concorso EEE, diventano ancora più significative.

 

di Andrea Leonelli

Come presidente di giuria di questo concorso, il concorso EEE per sillogi poetiche, devo dire che ho notato una cosa piuttosto significativa: moltissimi dei poeti presenti in rete hanno partecipato con entusiasmo, lanciandosi in questa avventura con coraggio e determinazione. La qualità delle sillogi pervenute era abbastanza elevata. Ci sarà forse ancora da lavorare, per alcuni di loro, sulla presentazione grafica e, anche, sull’esposizione del contenuto, a volte basta un sinonimo per cambiare completamente la tonalità di una frase.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i contenuti e la forma erano abbastanza originali ed espressi quasi sempre in maniera corretta. L’originalità nello stile, la scelta dei termini e la presentazione degli argomenti sono stati normalmente di buon livello, anche se, in alcuni casi, un maggiore rigore (forse anche una maggiore esperienza) avrebbe giovato ai testi sottoposti a giudizio.

Molte delle sillogi presentate hanno dimostrato come in tanti abbiano effettivamente capito quanto sia necessaria una certa maturità per pubblicare con un editore di provata serietà, soprattutto rispetto ai tentativi di molti altri che pubblicano solo sul web, senza mettere in gioco se stessi e le proprie capacità. Pubblicare libri non sempre è come esternare sui social. Dunque plauso e lode a tutti coloro che hanno provato e che, spero, continueranno a farlo, cercando di migliorare se stessi e il proprio stile.

L’argomento preferito dai nostri partecipanti è stato, oltre all’introspezione, tipico “piatto forte” della sensibilità degli autori di poesie, il mondo che ci circonda, con molti che hanno parlato della vita di oggi e delle problematiche sociali (con la trasposizione poetica delle notizie di attualità). Sembra infatti che la maturità dei poeti emergenti abbia raggiunto il punto in cui si sposta lo sguardo da dentro sé per volgerlo all’esterno. Infatti, è diventato per molti chiaro che l’interazione sociale è anche causa di quegli stati d’animo che spingono a comporre poesie per esternare un disagio o, semplicemente, un pensiero. Come dicevamo però, il cavallo di battaglia dei poeti è e rimane l’amore in ogni sua forma: raggiunto, perso, negato, vissuto o immaginato. Tuttavia non è mancata l’introspezione, attraverso la quale, impressa su carta, si esplorano gli animi dei poeti.

Con la possibilità di pubblicare gratuitamente e con la possibilità di avere un supporto da una casa editrice come EEE, non ci saremmo potuti aspettare di più e di meglio dai poeti di tutta la rete. I vincitori di questo concorso spero saranno felici di avere ottenuto per le loro sillogi l’approvazione di un marchio come quello di questa casa editrice che, seppur piccola, sta diventando un sinonimo di garanzia di qualità per gli scritti che propone.

Lascia un tuo commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

uno × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.