Il Romanzo della Pasta Italiana

Letteratura e cibo

Letteratura e cibo: Nunzio Russo racconta il “Romanzo della Pasta Italiana”

cover_spaghetti2_EEE

Giovedì 18 Giugno 2015, alle ore 20.30 in “Lumie di Sicilia” a Caltanissetta in Via Lazio, 3 (traversa di viale Trieste) Nunzio Russo racconta, attraverso il “Romanzo della Pasta Italiana“, la nascita, la diffusione e l’uso della pasta, soprattutto cosa rappresenti per lui e per la sua famiglia di antichi pastai di Termini Imerese. L’evento, patrocinato dall’Accademia Italiana della Cucina, Delegazione di Caltanisetta, rappresenta uno dei connubi più affascinanti in grado di stuzzicare la fantasia: letteratura e cibo.

L’evento è caratterizzato da una parte dallo scrittore Nunzio Russo, figlio di due famiglie di pastai, “Russo” di Termini Imerese e “Messineo” di Trabia, che descrive nel suo libro il florido commercio sviluppatosi intorno alla pasta a Termini Imerese e a Catania fino a tutti i secoli XVII e XVIII. La grandezza di quest’opera sicuramente sta nel portare alla luce, con documenti alla mano, la chiusura di oltre quarantacinque pastifici nella zona di Termine Imerese, che riuscivano a produrre giornalmente 14.521 quintali di pasta ed esportarla persino in America.

Dall’altra, dallo chef Ester Giacchetto, giovane proprietaria del ristorante in cui si svolge l’evento, premiata agli internazionali d’Italia con medaglia d’argento nel 2013 e di bronzo nel 2012. Lo chef tiene a sottolineare quanto le materie prime siano importanti per la realizzazione di quell’arte culinaria che ha reso la cucina italiana famosa in tutto il mondo.
Non mancate di assistere a un interessante viaggio nel nostro passato e una chiave di lettura della nostra realtà industriale alimentare.

Lascia un tuo commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

17 + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.