Crea sito

Storia e curiosità su Pi greco

Di Redazione Focus

La magia del
Pi greco dalle origini ai giorni nostri

Il Pi greco permea la nostra esistenza, ben oltre i problemi di geometria a scuola, dove è conosciuto come il rapporto fra la circonferenza e il diametro del cerchio (o l’area di un cerchio di raggio uguale a 1).
Dall’elettromagnetismo alla meccanica quantistica, il Pi greco investe molti settori.

Ad esempio ha a che fare con il Principio di Indeterminazione di Heisenberg, entra in campo nel periodo di oscillazione del pendolo (che è proporzionale al nostro numero irrazionale), così come nella forza di Coulomb tra due oggetti carichi elettricamente.

Ma la storia del Pi greco ha circa 4mila anni. Furono i Babilonesi, grandi matematici e architetti, i primi a impiegarlo, interpretandolo come 3,125.

Poi vennero gli Egizi. In un papiro egizio del XVII sec. a. C. era approssimato a 3,1605.

 

pi.900x600

Leggi il resto dell'articolo tratto da

Share: