Alberto Zella e Il Gioco di Libri

Alberto Zella e Il Gioco di Libri

gioco-di-libriAlberto Zella e Il Gioco di Libri

Talvolta è capitato di passare qualche ora in buona compagnia con gli amici, cercando di indovinare quale fosse il soggetto estratto e ponendo domande del tipo: “Se fosse una città, quale sarebbe?”

Ebbene, abbiamo chiesto ai nostri autori di abbinare il titolo del loro libro a una città, un personaggio, un piatto tipico e una canzone. Ed ecco uno dei risultati.

Il paese dal cuore fumante

Sinossi

 zella L’innamoramento è qualcosa di esclusivamente positivo, o è una forza incontrollabile che qualche volta può provocare grossi disastri? Cambia l’innamoramento col cambiare dei secoli e dei luoghi, o resta un fenomeno immutabile?
“Il paese dal cuore fumante” racconta una storia d’innamoramento, che è qualcosa di diverso da una storia d’amore. Nel paese di Dragorma, in un’estate di tanti anni fa, un ragazzo di diciannove anni s’innamora di una coetanea. Sembra una storia come tante altre, quasi banale; ma la vita non è mai semplice come appare e una serie di avvenimenti imprevisti travolgeranno la vita del protagonista, Davide Dallaspina, dell’amata Cosetta e di quasi tutto il paese. A chi appartengono le enormi impronte che compaiono nottetempo nell’orto della vecchia casa? Cosciente e responsabile, leggermente introverso, leale ma non ingenuo, vitale e coraggioso: Davide è, a sua insaputa, una forza della natura. Il romanzo lo coglie nel momento fondamentale del passaggio dall’adolescenza all’età adulta. La sua giovinezza esplode incontenibile e lo porterà anche a commettere degli errori in buona fede. Ma vi è anche un altro passaggio fondamentale nel romanzo: quello del paese, Dragorma, che è ormai uscito dall’antica civiltà contadina, ma non è ancora entrato nell’era dei telefonini e dei computer che sorgerà qualche anno più avanti, e che per il paese significherà l’arrivo della vecchiaia.

Se “Il paese dal cuore fumante” fosse

 colline

Una città: Dragorma

D’accordo, non è una città, ma solo un paese; e anche il suo nome è fittizio. Ma non ci sono “se fosse” per questa scelta, perché “Il paese dal cuore fumante” è Dragorma. Appartiene alla geografia dell’anima, mettetelo dove preferite: su una delle tante colline che sono il cuore e la storia dell’Italia (anche Roma fu fondata su sette colli). È il posto dove nascono le emozioni

 pane-e-salame

Un piatto: Pane e salame

Qualcosa di molto semplice e rustico. Sono cresciuto con le merende a pane e salame, e provo un senso di angoscia e tristezza, ai nostri giorni, a sentire demonizzare entrambi. Capisco che non bisogna abusare della carne rossa, capisco chi è allergico al glutine; ma sembra che oggi mangiare il pane, che ci ha nutrito per millenni e che ha costruito la civiltà, sia la causa di tutti i nostri mali.

Anna Rettberg Illustration http://annarettberg.blogspot.it/

Anna Rettberg Illustration
http://annarettberg.blogspot.it/

Un personaggio: Il giovane Holden

Davide, il protagonista di “Il paese dal cuore fumante”, è un giovane Holden con tre anni in più, e cresciuto in un ambiente rurale. Entrambi hanno lo stesso problema: la giovinezza, e venire a patti col mondo degli adulti senza perdere troppo di se stessi.

Una canzone: Bridge over troubled water

Simon e Garfunkel. È la canzone che Davide canta nel momento in cui sente che si sta innamorando. Dovrà attraversare il ponte traballante che porta dall’adolescenza all’età adulta. Ne seguiranno degli altri: la vita è un susseguirsi di ponti su acque turbolente.

Dettagli del libro

  • Formato: Formato ebook
  • Dimensioni file: 2223 KB
  • Lunghezza stampa: 251
  • Editore: EEE-book (26 ottobre 2015)
  • Venduto da: AmazonKobo
  • Lingua: Italiano
  • ISBN: 978-88-6690-273-7

Lascia un tuo commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

undici + 19 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.