Crea sito

Quando autori ed editore «fanno squadra». Il prossimo evento sarà al Salone di Torino

pizap.com14605809236211

Anche quest’anno, nel corso del Salone Internazionale del Libro di Torino, EEE indice una conferenza in cui non solo spiega la propria filosofia ma offre un punto di vista prezioso a quanti cercano di affacciarsi sul mondo editoriale, senza alcuna esperienza che li possa aiutare e senza alcuna informazione realmente utile.

Sabato 14 maggio, alle ore 18.30, presso la Sala Argento, EEE riunirà ancora una volta i propri autori e affronterà, insieme a loro, una delle tematiche più sentite: l’interazione fra la Casa Editrice (intesa come Editore e gli Autori appartenenti) e il mondo esterno. Molte volte ci siamo chiesti (e molti di voi lo hanno fatto) quale fosse realmente il compito e il dovere di un autore nei confronti del proprio editore e dove iniziasse (e soprattutto finisse) la collaborazione che spesso viene richiesta, anche a livello contrattuale, all’autore per contribuire alla propria promozione. La domanda, benché legittima, in realtà parte da un presupposto secondo noi errato, quanto meno deviato, dal suo effettivo significato, da atteggiamenti purtroppo consolidati e spesso reiterati da parte di molti editori.

Cosa significa collaborare e rendersi oggettivamente disponibili alla promozione? Significa forse organizzarsi gli eventi da soli? Pubblicizzarsi da soli? Cercare in rete, in lungo e largo, blogger disposti a recensire, intervistare o anche solo segnalare le ultime uscite? Quanto di questo lavoro è affidato alle sole cure degli autori e quanto spetta alla CE?

EEE, nel corso degli anni, ha cercato di trovare il giusto equilibrio fra quelli che erano i propri mezzi e le esigenze legittime degli scrittori pubblicati. Non basta immettere sul mercato un testo più o meno valido, arricchito da una copertina accattivante e da un prezzo abbordabile. Non bastano nemmeno quel paio di segnalazioni che vengono fatte sui vari social oppure uno spam fatto a tappeto, sperando di prendere le persone per sfinimento. Nessuna delle vecchie regole funziona ancora. Tutti i social sono inondati giornalmente da nuovi titoli, nuovi autori, nuove promozioni e offerte. Quindi come distinguersi e come giungere alla tanto famigerata visibilità che tutti cercano e pochi trovano?

Piera Rossotti, donna lungimirante, ha capito, fin da subito, che l’unica forza a disposizione di un piccolo editore, oltretutto digitale, era la reale capacità di formare una squadra di autori in grado di poter cooperare, sostenersi e creare quella forza d’urto in grado di giungere là dove il singolo non sarebbe potuto arrivare. E gli autori, a loro volta, anche se scettici all’inizio, hanno compreso i benefici che questa azione ha effettivamente portato, rendendoli non solo visibili, ma appetibili sia per un mercato già inflazionato sia per editori più blasonati.

Dunque, qual è il segreto di questa ricetta ben riuscita? Venite a scoprirlo nel corso della conferenza stampa che si svolgerà Sabato 14 maggio, alle ore 18.30, presso la Sala Argento al Salone del Libro!

Evento su Facebook

 

Related Articles

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

1 × cinque =

*

  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Il materiale pubblicato è copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.

  • Privacy e Cookie policy

    Privacy Policy
  • Informazioni

    Edizioni Esordienti E-book di Piera Rossotti
    Strada Vivero, 15
    10024 Moncalieri - Torino

    [email protected]
    P.E.C. [email protected]

    011-6472110 - ore ufficio

    Partita IVA 10585010019
    Cod. Fisc. RSSPRI51R68L445X
    REA TO-1145737