Crea sito

Tu Ottava Nota

Il 2017 di Gastone Cappelloni

Buon giorno Gastone. Sei un poeta affermato, autore di 20 opere pubblicate, di cui l’ultima con noi, Tu Ottava Nota, nel 2015, che siamo molto fieri di aver pubblicato. Il tuo 2017, però, più che dedicato alla scrittura è stato dedicato al viaggio e alla promozione dei tuoi libri, tra l’altro al penultimo libro che hai scritto, Un seme oltre oceano.
Vuoi parlarci del tuo percorso?

Ho passato circa un mese in Argentina, questa primavera. Lo sentivo come un’esigenza, qualcosa che dovevo assolutamente fare, se vuoi puoi definirlo come una specie di tributo a mio zio Lino, che è emigrato in Argentina, ma anche a mio zio Domenico, emigrato in Francia, a Nizza. Un tributo a chi ha dovuto trovare il coraggio per lasciare la propria terra, il proprio Paese, per andare a stabilirsi altrove.

Avevo promesso a mio padre di fare questo viaggio, di andare a Mar del Plata, a ritrovare suo fratello Lino e, anche se mio padre non è più tra noi, sono sicuro che mi ha seguito e guidato da Lassù.

Parlaci del tuo viaggio, della tua esperienza di autore.

È stato un tour de force, da un certo punto di vista: 16 presentazioni, tra caffè letterari, presentazioni presso centri culturali e trasmissioni televisive, in 28 giorni, a Mar del Plata, a San Nicolas, a Ramallo, a Rosario, ma sarei pronto a ricominciare, per il calore, la solarità, la genuinità delle persone che sono intervenute. Come autore è stata una grande soddisfazione vedere l’interesse dei lettori, ma anche sentire la loro partecipazione emotiva alle vicende raccontate.

E come uomo?

Direi che è stato un momento ancora più importante. Mi sono trovato di riflesso coinvolto in una vita di emigrante che non mi appartiene, ma che mi sarebbe potuta appartenere. In fondo, anche la nostra vita è un viaggio, siamo sempre con le valigie in mano. E poi, in Argentina c’è ancora tanta italianità, anche se ormai sono italiani di quarta generazione, spesso non conoscono la lingua, ma rimane il ricordo delle loro origini attraverso il racconto famigliare, il senso delle loro radici.

Come poeta, tu giri anche l’Italia, hai presentato il tuo libro un po’ ovunque, hai ottenuto premi e riconoscimenti. Quanto sono importanti, per te, anche questi viaggi in un Paese che è il tuo?

Premi e riconoscimenti sono importanti, ma l’aspetto più bello dell’incontro con i lettori è quello umano, è sentire il contatto a livello di anima e di mente, sentire che la tua poesia “arriva” ai presenti, li emoziona.

Stai scrivendo il ventunesimo libro?

Per ora è ancora un segreto… Vedremo.

Dic 19, 2017

14355516_10209036965935692_1611263349004416967_nTu, Ottava Nota, nel sistema bibliotecario Statunitense

Gastone continua la sua opera di rendere la poesia viva, diffondendo il senso di quei valori, come l’amicizia, l’amore, la famiglia, costruendo e lasciando passi.

Abbatte le barriere e grazie al Gruppo Artistico Indipendente Orfeus, è presente nel progetto WORLD VISION ARTISTS 2016Il Gruppo Artistico Indipendente Orfeus offre un servizio unico nel suo genere, il WORLD VISION ARTISTS, che permette l’inserimento di una qualsivoglia pubblicazione nel Sistema Bibliotecario Statunitense.
L’opera verrà così catalogata a vita in una biblioteca per ogni Stato degli U.S.A. .. 
È fondamentale che le pubblicazioni abbiano il codice isbn senza il quale è impossibile tracciarle e di conseguenza catalogarle.

Le opere “Un Seme oltre Oceano” e “Tu, Ottava Nota”, sono così state catalogate e inserire nel sistema bibliotecario Statunitense.

Un nuovo obiettivo e segno di crescita, incentivo a continuare così.

Gastone Cappelloni: Poeta contemporaneo, classe ’57, nasce a Sant’Angelo in Vado (Pesaro\Urbino). Penna fertile e dinamica, ha pubblicato tutt’oggi ben 20 sillogi. “Tu, Ottava nota” (2015) e “Un seme oltre oceano (2014) anche  in lingua spagnola. Le sue poesie, sono presenti su circa 80 Antologie letterarie, portali e riviste cartacee. Ha ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali. Ospite in radio nazionali/estere ein TV a Mar del Plata  in Argentina nel 2014  nel programma “Giovani Marplatensi!” e “Domenica Italiana” per la promozione della cultura e la diffusione della poesia.

LINK:

Sito ufficiale
Pagina Facebook

Promemoria:

Gastone Cappelloni è un componente della giuria del Concorso per Sillogi Poetiche EEE e sarà presente nella Giuria del Primo Premio Internazionale di Poesia “Sentieri DiVersi

Ott 05, 2016

Un italiano a Madrid: Gastone Cappelloni

pizap.com14664016406711

A cura di Elisabetta Bagli

Ogni volta che Gastone Cappelloni mette piede in Spagna si sente, dall’atmosfera improvvisamente allegra che si respira, che è arrivato. Con la sua proverbiale pacatezza quasi zen, riesce a mettersi in gioco e ad attirare l’attenzione delle persone, non solo degli addetti ai lavori, ma anche di coloro che lo conoscono per la prima volta.

3Il tour di Gastone Cappelloni è stato intenso e ricco di sorprese e di splendide conferme, come quella a Radio Círculo, al Círculo de Bellas Artes il 1 giugno, partecipando al programma “La vita è bella” curato dal conduttore e artista Marco Ricci. Dopo due anni si sono incontrati di nuovo due grandi amici che hanno avuto la capacità di saper ridere e sorridere insieme agli ascoltatori, coinvolgendomi, visto che mi trovavo con loro in veste di interprete e traduttrice.  Nel corso del programma Gastone ha presentato i suoi due libri, “Tu, Ottava nota“, edito dalla casa editrice EEE di Torino e l’edizione spagnola di “Una semilla más allá del océano“, che ha già visto presentazioni in Spagna e in Argentina, pubblicato in una nuova edizione dal prestigioso editore Pablo Méndez con la sua casa editrice Ediciones Vitruvio di Madrid. Tra una chiacchiera e l’altra ci sono stati interventi musicali e anche poetici, nei quali si è data lettura alle poesie di entrambi i libri, in italiano e in spagnolo.

5A fine puntata siamo andati all’Azotea del Círculo de Bellas Artes e abbiamo visto il panorama a 360º di Madrid: unico, da mozzare il fiato!

Il 2 giugno, invece, è stato presente all’apertura di “Passione Italia 2016”, evento giunto all’ottava edizione, presso la Scuola Statale Italiana di Madrid, per l’appuntamento annuale allestito nel cortile dell’istituto in occasione della Festa della Repubblica italiana, organizzata dalla nostra Camera di Commercio presente nella capitale spagnola, nel quale si mettono in evidenza le eccellenze nostrane, il MADE IN ITALY. Inoltre, Gastone ha partecipato anche alla Feria del Libro di Madrid 2016, e anche in questo caso non ha mancato di dare voce al suo animo sensibile, facendosi portavoce dell’iniziativa dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) di cui Ivan Cottini, amico del nostro poeta, è testimonial. Successivamente, siamo andati alla Biblioteca Eugenio Trías del Retiro a depositare i nostri nuovi libri, per renderli disponibili alla lettura.

9Il 3 giugno, invece, la giornata è stata la più intensa di tutte e, dopo essere andati alla Scuola italiana per Passione Italia, è stata fatta la presentazione del suo libro “Una semilla más allá del océano” nel Ristorante Tolezamar, limitrofo al Parco del Retiro dove si svolge la Fiera. A questa presentazione oltre a me sono stati presenti l’editore Pablo Méndez e altri poeti di grande calibro, quali Francisco J. Castañón e Fernando López Guisado.12 La serata si è conclusa in meravigliosa compagnia al Taste Gallery con Debora Marchesiello e alcune amiche che hanno ascoltato la lettura delle poesie di Gastone Cappelloni in occasione di un evento privato.

Gastone è un poeta sensibile ma, soprattutto, un uomo molto aperto alle nuove avventure e affronta tutto quel che gli capita intorno con la meraviglia di un bimbo e con la consapevolezza che la vita deve essere vissuta ogni minuto in modo intenso e indimenticabile.

E noi, a Madrid, lo aspettiamo ancora e sempre a braccia aperte! Gastone, non vediamo l’ora di accogliere le tue nuove opere e di ascoltare ancora altri aneddoti della tua vita, non vediamo l’ora di costruire insieme questo spaccato di vita artistica e non solo! Gastone, Madrid ti chiama e ti ama!

Giu 20, 2016

L’inarrestabile Gastone: nuova presentazione a Gabicce Mare

gabicce

Le attività di Gastone Cappelloni non si fermano mai e l’inesauribile poeta ha già previsto il prossimo appuntamento con i propri lettori.

Venerdì 22 gennaio, alle ore 21.00, presso il Centro Civico CREOBICCE,  a Gabicce Mare in via 25 aprile, Gastone proporrà la lettura di alcune sue poesie tratte dalla silloge Tu, Ottava nota che, come vi ricordiamo, è stata pubblicata con EEE. La silloge, acquistabile in tutti i maggiori store online, rappresenta una raccolta di poesie divise in più sezioni a tema che hanno come unico filo conduttore la figura femminile. Quell’Ottava nota che riesce a far vibrare l’anima dell’umanità stessa.

L’omaggio del poeta, all’universo femminile, nasce da quella sensibilità insita nell’esistenza stessa di Gastone; nella sua propensione nell’individuare la parte più delicata (e forse più debole) delle persone, riconoscendo alla Donna quel ruolo che una società come la nostra spesso tende a sottovalutare. Questa sua visione della vita lo porta verso l’estrema generosità in cui donare non è solo un mero atto simbolico ma una vera e propria ragione di vita. In quest’ottica, anche i libri che verranno venduti, nel corso della presentazione, apporteranno un ulteriore beneficio all’Associazione Omphalos, Autismo e Famiglie.

L’inarrestabile Gastone non sarà da solo in questa nuova avventura, a fargli compagnia, nel corso della serata, ci sarà anche Michela Pacassoni con il suo libro La calda estate di San Martino. Il tutto verrà coordinato da Lilli Simbari.

 

Gen 19, 2016

Alla Biblioteca Baldini Gastone presenta Tu, Ottava Nota

Cappelloni_Ottava_nota_EEE

 

Sabato 9 gennaio, presso la Biblioteca Baldini di Santarcangelo di Romagna, alle ore 17.00, Gastone Cappelloni presenterà la sua silloge Tu, Ottava Nota. Il nostro Gastone sarà in buona compagnia perché, insieme a lui, sarà presente Alfredo Spanò, giornalista e scrittore, che avrà modo di deliziare il pubblico con la sua raccolta di racconti Delitti minimi ovvero Delitti intimi. L’evento sarà condotto da Lorenzo Nardi e Stefano Stargiotti, i quali non mancheranno di approfondire entrambi i libri e coinvolgeranno gli autori con domande a tema.

7088047Per chi non lo sapesse, Santarcangelo di Romagna  è un comune in provincia di Rimini, posto sulla via Emilia, al confine con la provincia di Forlì-Cesena. Ed è il paese natale di Papa Clemente XIV.

Dunque, per chi si trovasse in zona sabato 9 gennaio, l’appuntamento è presso la nuova sede della Biblioteca Baldini, in viale Pascoli 3, alle ore 17.oo.

Evento su Facebook

Vi ricordiamo inoltre che la silloge Tu, Ottava nota si lega ad un importante progetto sociale grazie al coinvolgimento dell’Associazione Omphalos Autismo & Famiglie che da anni si occupa di autismo nella regione Marche. Il 50% del ricavato sarà infatti devoluto alla ricerca per l’autismo e all’Associazione.

Gen 06, 2016
  • Disclaimer

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Il materiale pubblicato è copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. Pertanto la loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.

  • Privacy e Cookie policy

    Privacy Policy
  • Informazioni

    Edizioni Esordienti E-book di Piera Rossotti
    Strada Vivero, 15
    10024 Moncalieri - Torino

    [email protected]
    P.E.C. [email protected]

    011-6472110 - ore ufficio

    Partita IVA 10585010019
    Cod. Fisc. RSSPRI51R68L445X
    REA TO-1145737